Veronese dr.ssa Fabiola dietista

Chi è il dietistaIl dietista è uno specialista laureato che si occupa di promuovere e curare l'alimentazione e la nutrizione in situazioni fisiologiche e patologiche. Stila diete e menu personalizzati.

chi sono

  • curare l

  • dietista a Borgo Virgilio

  • intervento nutrizionale

Chi è il dietista
 
Il dietista è uno specialista laureato che si occupa di promuovere e curare l'alimentazione e la nutrizione in situazioni fisiologiche e patologiche. Stila diete e menu personalizzati.

CHI SONO

DIETA PERSONALIZZATA

Come si svolge il lavoro della dr.ssa Veronese:

personalizzazione della dieta

Il mio lavoro è basato sulla personalizzazione della dieta.
Questo tipo di approccio deve la sua esclusività non solo al rispetto di dati individuali direttamente misurabili, ma anche (e soprattutto) all'attenta osservazione di quelle caratteristiche (caratteriali, comportamentali, lavorative, familiari) che rendono ognuno di noi diverso da qualsiasi altro individuo.

È mia opinione che, consapevole della propria responsabilità nei confronti del paziente e rispettoso della propria etica professionale, il bravo terapista debba sentire l’esigenza pratica di trasformare le monotone e impersonali prescrizioni dietetiche in possibilità operative che consentano ai propri pazienti di ottenere risultati migliori e duraturi nel tempo. La persona va aiutata a riconoscere e correggere, gradualmente, gli errori alimentari senza stravolgerne la vita nutrizionale

Allo stato attuale delle nostre conoscenze non esiste alcuna incompatibilità tra correttezza nutrizionale e piacere gastronomico. L’ alimentazione non solo può, ma deve essere fatta di convivialità, del piacere di stare insieme agli altri, di gratificazioni e, aspetto non meno importante, deve essere basata sulla varietà e naturalità di prodotti.

Per realizzare un piano dietetico personalizzato servono:

  • +Un primo incontro, durante il quale:

1. Chiedo la motivazione che ha portato a me la persona: “faccio fatica a fare le scale”, “faccio sport e vorrei alimentarmi correttamente”, “l’ortopedico / il cardiologo mi ha detto di perdere peso”, “sono incinta e non vorrei aumentare troppo”, "ho dei valori sballati nelle analisi del sangue”… ecc.

2. Rilevo dati individuali direttamente misurabili (ad esempio peso, altezza, misura delle circonferenze, esami ematochimici.), se la persona è sottopeso o soprappeso valutiamo insieme quale dovrebbe essere il peso ragionevole e come raggiungerlo

3. Poi passo all’ anamnesi alimentare, ovvero chiedo al paziente di raccontarmi le sue abitudini alimentari.
Durante questa fase emergono anche problematiche legate al lavoro, allo stile di vita, alla sfera emotiva, ecc. …“quando torno dal lavoro non ho tempo di prepararmi un pasto completo”, …“lavoro a turni per cui ogni giornata è diversa dall'altra”, …“ ho famiglia e non ho voglia di preparare ogni volta menù diversi”, …“mangio quando sono nervosa”, …“non riesco a rinunciare a dolci”.

  • Nel secondo incontro consegno la dieta personalizzata che nel frattempo ho elaborato.

La leggiamo insieme, la discutiamo e ci congediamo con l’accordo da parte mia di risolvere telefonicamente o per e-mail o con ulteriori incontri qualsiasi dubbio o incertezza sopravvenisse durante il primo periodo di applicazione, da parte del paziente di fare un controllo dopo un mese.

  • Il terzo incontro è il controllo dopo un mese di applicazione della dieta:

Di nuovo rilevo alcuni dati individuali direttamente misurabili: peso, altezza per i bambini e gli adolescenti, misura delle circonferenze.
Si vedono eventuali modifiche da apportare alla dieta, per chi compila il diario alimentare leggiamo insieme alcuni stralci, commentiamo e cerchiamo soluzioni insieme.
Il paziente tornerà successivamente per effettuare altri controlli fino al raggiungimento dell’obiettivo, per chi era a regime ipocalorico o ipercalorico si individua la dieta di mantenimento, e nel tempo ancora faremo altri controlli finché il paziente ed io riterremo opportuno siano necessari.

Share by: